Una delle cose più importanti che puoi fare durante una ricerca di lavoro è mostrare al responsabile delle assunzioni con cui andrai ad interfacciarti, cosa puoi portare all’azienda.

I datori di lavoro cercano candidati che aggiungeranno valore alla loro azienda e uno degli obiettivi del responsabile delle assunzioni è quello di assicurarsi che le persone che assumono possano dare davvero del valore aggiunto.

Come dimostrare il tuo valore a chi ti dovrà assumere? 

Prima di tutto, capiamo come evidenziare il tuo valore aggiunto.

Definisci il tuo “successo”.

Se hai lavorato nelle vendite, il successo equivale al  numero di nuovi clienti che hai avuto o al fatturato che hai portato all’azienda.

All’inizio, se non hai mai fatto questo tipo di analisi, sarà un po’ più complicato, è per questo che ti consigliamo di fare un elenco dei modi in cui hai raggiunto il tuo successo professionale.

Dopo aver definito il “successo” nei tuoi precedenti lavori, dovrai quantificarlo.

I numeri aiutano i responsabili delle assunzioni a vedere esattamente come hai aggiunto valore a un’azienda. Questi numeri non devono riguardare esclusivamente il guadagno che hai portato. Potrebbero anche fare riferimento a tempo risparmiato, costi ridotti o processi migliorati.

Ad esempio, se sei lavori nel reparto marketing di un’azienda, potresti spiegare che hai creato un’informativa aziendale interna che ha portato ad un risparmio di tempo di 200 ore al giorno complessive che prima venivano sprecate perché non c’erano ancora dei processi aziendali precisi.

Per dare un valore aggiunto ulteriore, fai un elenco dei premi e delle certificazioni che hai ricevuto.

Citare eventuali premi o altre forme di riconoscimento che hai ricevuto sul lavoro dimostra anche che il tuo datore di lavoro ha riconosciuto la tua importanza per l’azienda.

Utilizza parole chiave correlate al valore. Alcune parole che potresti usare includono: raggiunto, creato, generato, aumentato o diminuito, sviluppato, migliorato, lanciato, risparmiato

Quando e come menzionare il tuo valore

Metti in evidenza i tuoi risultati nel tuo curriculum

Nella sezione della cronologia dei lavori del tuo curriculum, non elencare semplicemente i tuoi doveri per ogni lavoro precedente. Invece, includi esempi di come hai aggiunto valore a ciascuna azienda. Un modo per farlo è utilizzare i punti dell’elenco di cui parlavamo in precedenza per evidenziare i risultati raggiunti in ciascun ruolo.

Puoi evidenziare alcuni dei più significativi esempi di valore aggiunto nel riassunto all’inizio del tuo curriculum. Se non ne hai ancora uno, ti consigliamo di crearlo.

Ad esempio, un marketing manager potrebbe scrivere:  “Marketing manager con 5 anni di esperienza nella marketing digitale. Sviluppo di campagne pubblicitarie con un budget medio di €1,500 a progetto con aziende con fatturato minimo di €10.5M. ”

Questo riassunto spiega il successo del marketing manager in termini di capacità di gestire un grande budget pubblicitario per grandi aziende. Evidenzia anche la sua esperienza in Digital Advertising.

Se sei riuscito già a dimostrare il tuo valore tramite il tuo curriculum, ecco come dimostrarlo durante un colloquio di lavoro.

Dimostra il tuo valore al colloquio 

Sai come rispondere alla domanda “Come hai aggiunto valore ai tuoi precedenti lavori?”.

Avendo letto le prime righe di questo articolo, avrai già intuito! Puoi condividere esempi di successo dall’elenco che hai creato prima di scrivere il curriculum o di fare il colloquio. Il tutto funzionerà esattamente come ti abbiamo spiegato precedentemente.

 

Per concludere. 

Una persona che dimostra il suo valore nel suo cv e nel colloquio, contrariamente a chi non lo fa, ha un grande vantaggio competitivo.

A parità di esperienza e di skills, chi fornisce dei chiari esempi su come ha creato valore nelle sue esperienze precedenti, da maggiori garanzie a chi la assume.

A proposito dell'autore

Co-Founder and Brand Reputation Manager
Google+

Hi! I am Tommaso, passionate about digital marketing, travelling and reading business books. I graduated in Public Relations and Corporate Communications in Milan in 2013. I worked for 4 months at the Thai-Italian Chamber of Commerce, whilst exploring the amazing and unique Bangkok nightlife and dive into the blue sea of the marvelous Thai islands. Soon after I started my new adventure as a New Business and Marketing Assistant at pi global in the creative hub in Notting Hill. Despite my busy life I love my iTalentJob project, and together with Marco Aurelio we love to inform, motivate and coach young job seekers in order to bring them a step closer to their dream job.

Post correlati

avatar
  Subscribe  
Notificami